Posts Tagged ‘regione lazio’

Elezioni regionali Lazio e Lombardia

22 marzo 2018

Sul sito del ministero dell’interno mancano ancora i dati ufficiali.

Questi i dati forniti dal sito Eligendo messo a disposizione dal Ministero dell’Interno.

 Lazio I dati che vanno delineandosi disegnano un’assemblea regionale in cui il centrosinistra non è certo di avere una maggioranza assoluta.

Il Partito Democratico, con Nicola Zingaretti, ha vinto  le elezioni regionali nel Lazio, la percentuale è del 34,61%. Nella provincia di Roma gli eletti sono 18. 12 al PD, 3 alla lista Zingaretti, 1 per Liberi e Uguali, +Europa e Centro Solidale. Stefano Parisi, candidato presidente per il centro-destra, con 651.587 voti raggiunge il 29,25% di preferenze per 11 eletti, che si aggiungono ai 3 di Forza Italia, 3 per la Lega, 3 a Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni ed 1 a Noi con l’Italia-UDC. La candidata pentastellata, Roberta Lombardi, resta in terza posizione con 607.498 preferenze arriva solo al 27,27% per un totale di 7 seggi. Sergio Pirozzi, che di fatto spacca il centro-destra, raggiunge 106.030 voti per una percentuale del 475 garantendo il suo solo scranno.

Nulla di fatto per Casapound, Potere al Popolo, Democrazia Cristiana, e Jean Leonard Touadi, candidato per la civica Popolare Lorenzin. Percentuale troppo bassa anche per Rosati Stefano con la lista Riconquistare l’Italia.

53.037 schede non valide di cui bianche ben 18.388. Sono 220 le  schede contestate per un totale di 2.280.860 votanti pari al 65,46% dei 3.484.329 aventi diritto.

26 donne su  50 consiglieri escluso il presidente

Regione Lazio 2018

 Lombardia

Netta la vittoria di Attilio Fontana (Lega), candidato del Centrodestra a presidente della Regione. 16 donne elette su un totale di 80 consiglieri, compreso il presidente.

Regione Lombardia

Annunci

Elezioni regionali: tiriamo le somme sulla trasparenza

2 marzo 2018

Da Carteinregola

Proponiamo il nostro  bilancio della trasparenza sulla base  dei nostri 5 punti ,  gli stessi che Riparte il futuro ha sottoposto ai candidati al Parlamento  e  anche alla luce delle domande del nostro “Per chi votare – vademecum dell’elettore” ). E mettiamo a disposizione per i necessari approfondimenti la nostra sezione “Elezioni regionali 2018 – liste programmi candidatidove si trovano tutte le informazioni che siamo riusciti a raccogliere sui candidati Presidente, le loro liste, i loro programmi”. Ecco il nostro monitoraggio, che ha preso  in considerazione i candidati Presidente Zingaretti, Parisi, Lombardi, Pirozzi, Canitano e liste a sostegno. Per un voto consapevole (LEGGI TUTTO) http://www.carteinregola.it/index.php/elezioni-regionali-tiriamo-le-somme-sulla-trasparenza/

Candidati trasparenti alle Elezioni Regionali Lazio 2018 

Questi i candidati che hanno aderito alle nostre 5 proposte (in calce) (in ordine di adesione)

Openpolis: A Schede scoperte – chi sono i candidati che troveremo sulla nostra scheda (parlamento)

L’Associazione openpolis  ha realizzato e messo on line “A schede scoperte”, una piattaforma che permette all’elettore, inserendo il proprio indirizzo, di visualizzare tutti i candidati divisi per lista – alla Camera e al Senato – che saranno presenti sulla sua scheda elettorale al momento del voto. E anche di consultare per ogni candidato una scheda con i dati anagrafici, gli eventuali “incarichi politici” ricoperti in precedenza, e gli eventuali interessi  che riguardano “proprietà in aziende” e “incarichi aziendali”. (LEGGI TUTTO)

Elezioni nazionali 2018

Proponiamo alcuni strumenti per orientarsi rispetto al voto del 4 marzo 2014:  informazioni pratiche, programmi, iniziative per la trasparenza .(LEGGI TUTTO)

> Vai a “Per chi votare – vademecum dell’elettore 2018″ di Carteinregola (scarica il Pdf PER CHI VOTARE 2018
> vai a chi sono i canddati trasparenti che hanno aderito alla proposta di riparte il futuro

Conferenza stampa del Forum nazionale Salviamo il Paesaggio GIOVEDÌ 1 MARZO 2018 – ORE 11.00, Istituto della Enciclopedia Italiana, Piazza della Enciclopedia Italiana 4 – Roma.

27 febbraio 2018
Forum Italiano dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio
“Una proposta di legge per la tutela del suolo e del paesaggio italiano (ora la politica non ha più scuse)”.
GIOVEDÌ 1 MARZO 2018 – ORE 11.00, Istituto della Enciclopedia Italiana, Piazza della Enciclopedia Italiana 4 – Roma.
Intervengono: Paolo Berdini, Domenico Finiguerra, Paolo Maddalena, Manlio Lilli, Alessandro Mortarino, Michele Munafò, Riccardo Picciafuoco, Federico Sandrone.
Luca Mercalli e Paolo Pileri (video).
Il nostro Forum racconta il suo progetto normativo e le prime reazioni delle forze sociali, economiche e politiche …

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

Le risposte dei Partiti alla richiesta di valutazione della nostra Proposta di Legge Popolare

Diciamocelo: non è stata una bella campagna elettorale per l’ambiente, tema che è stato affrontato dalle forze politiche in maniera insufficiente ed estremamente marginale. Il nostro Forum Salviamo il Paesaggio ha cercato di costringere i Partiti, nell’ultimo mese, a pensarci, discuterne, parlarne, indicarci orientamenti.
Ad oggi queste sono le risposte (e le non risposte) ricevute: tenetene conto quando sarete con la vostra scheda elettorale in cabina…

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

La politica all’assalto dei boschi

Prima hanno “svuotato” di potere la Forestale, fin quasi a smantellarne il Corpo; con la scusa di abbinarlo ai Carabinieri gli hanno dato solo più compiti di “ecologia” (prevalentemente controlli sugli inquinamenti, sulla difesa degli animali e sulla caccia). In pratica, allontanandoli da tutti quei compiti “forestali” e di controllo dei boschi e del territorio che ne aveva caratterizzato il Corpo fin dalla sua nascita. Oggi stanno partendo all’assalto dei boschi, quei boschi che il Corpo Forestale aveva per quasi cento anni curato e fatto gestire con oculatezza per cui stanno lentamente ritrasformandosi in foreste vere da fare concorrenza a quelle europee …

LEGGI L’ARTICOLO >

Serve un Fondo nazionale per l’ambiente

L’appello di Luca Marchesi, presidente AssoArpa e vicepresidente Snpa, sulla necessità di continuare il cammino intrapreso nella Legislatura appena conclusa con l’istituzione del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente.
Una riforma che segna il passo, ma abbiamo bisogno di un sistema di controllo ambientale che sia non solo repressivo e operi come una vera e propria funzione di “controllo-qualità” nei confronti dell’intero processo di sviluppo economico di un territorio. A garanzia di tutti e nell’interesse di tutti.

LEGGI L’ARTICOLO >


CALENDARIO APPUNTAMENTI

Per conoscere i prossimi eventi potete consultare il nostro calendario:
www.salviamoilpaesaggio.it/blog/calendario/

Neve a Vigna Clara

26 febbraio 2018

Molto prima delle recenti nevicate a Roma del 2012 (3-11 febbraio) e del 17  gennaio 2016, che penso, ricordiamo tutti, io che abito a Vigna Clara dal 1958, ho memoria e alcune  foto delle abbondanti nevicate del 9-12 marzo 1958, del 9 febbraio 1965 e del 6-7 marzo 1971.

Le nevicate più abbondanti, che  bloccarono Roma per circa una settimana, sono state quelle del 1985, dal 6 al 9 gennaio.

Purtroppo non ho rintracciato mie foto, credo di non averle fatte, ma ricordo quei giorni tra quelli più rilassanti e divertenti della mia vita.

Trascorsi una settimana in casa, scuole chiuse, telefoni bloccati, a giocare quasi tutto il giorno con i miei due figli e le mie due nipoti ai vari giochi da tavolo. Altro che vacanze in montagna!

Ricordo anche in quell’anno la terza nevicata, che arrivò a sorpresa ii 18 marzo, perché avevo messo sul terrazzo delle primule e le trovai imbiancate.

NB ho ricostruito le date dalle mie foto e da notizie sul WEB, ma potrebbero esserci imprecisioni che prego di segnalare.

Elezioni politiche 2018, si vota il 4 marzo.

16 gennaio 2018

 

Il 28 dicembre 2017 il Presidente della Repubblica ha firmato il decreto di scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati.

Nella stessa data il Presidente della Repubblica ha firmato i seguenti provvedimenti:

  • decreto di convocazione dei comizi per le elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica;
  • decreto di assegnazione alle regioni del territorio nazionale e ai collegi plurinominali di ciascuna regione nonché alle ripartizioni della circoscrizione Estero del numero dei seggi spettanti per l’elezione del Senato della Repubblica;
  • decreto di assegnazione alle circoscrizioni elettorali del territorio nazionale e ai collegi plurinominali di ciascuna circoscrizione nonché alle ripartizioni della circoscrizione Estero del numero dei seggi spettanti per l’elezione della Camera dei Deputati.

La prima riunione delle Camere avrà luogo il giorno 23 marzo 2018.

La nuova legge elettorale

Decreto di scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati

Decreto di convocazione dei comizi elettorali

F.A.Q.
Domande frequenti

Risposte e chiarimenti alle domande più frequenti degli elettori

Istruzioni e adempimenti
per le operazioni elettorali

Documenti, pubblicazioni e informazioni inerenti le istruzioni per le operazioni elettorali e i vari adempimenti preparatori del procedimento elettorale

–>

Aggiornamenti

10 gennaio 2018

Elettori all’estero

Elenco elettori residenti all’estero. Domande dei temporanei all’estero. Adempimenti.

Scadenza presentazione opzione:
31 Gennaio 2018

3 gennaio 2018

Decreto di scioglimento

Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2017, n.208.
Scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati.

3 gennaio 2018

Assegnazione seggi Camera dei deputati

Assegnazione alle circoscrizioni elettorali del territorio nazionale e ai collegi plurinominali di ciascuna circoscrizione nonché alle ripartizioni della circoscrizione Estero del numero dei seggi spettanti per l’elezione della Camera dei deputati.

3 gennaio 2018

Assegnazione seggi Senato della Repubblica

Assegnazione alle regioni del territorio nazionale e ai collegi plurinominali di ciascuna regione nonché alle ripartizioni della circoscrizione Estero del numero dei seggi spettanti per l’elezione del Senato della Repubblica.

http://elezioni.interno.it/

E scattata la par condicio

Elezioni politiche 2018 isposizioni di attuazione della disciplina in materia di comunicazione politica e di parità di accesso ai mezzi di informazione relative alle campagne per le elezioni della Camera dei d

Delibera 1-18-CONS(1)

Per approfondimenti e per notizie  sulle elezioni regionali in Lombardia, Lazio, ecc. rinviamo al prossimo post.

Allo Spallanzani- Roma- Dal 20 al 24 novembre, test rapido HIV gratuito ed anonimo

15 novembre 2017

L’INMI Spallanzani aderisce alla European HIV Testing Week comunicato stampa HIV TESTING WEEK – Spallanzani

Dal 20 al 24 novembre, test rapido HIV gratuito ed anonimo

 In occasione della settimana europea del Test HIV e della giornata mondiale di lotta all’AIDS il poliambulatorio del CRAIDS – “stanza 13” – dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive L. Spallanzani prolunga ed integra la propria attività quotidiana di routine offrendo consulenza ed esecuzione del test rapido HIV. Il test, offerto in anonimato e gratuitamente, sarà preceduto da un colloquio mirato a fornire informazioni sul virus dell’HIV e spiegazioni sulle caratteristiche del test e sul suo funzionamento.

Il test rapido verrà effettuato con prelievo capillare attraverso una puntura con un pungidito per prelevare una goccia di sangue. Il risultato, pronto in 20 minuti, verrà comunicato da uno dei medici del CRAIDS al momento.

Il CRAIDS sarà a disposizione di chiunque voglia effettuare il test rapido nei pomeriggi della settimana che va da lunedì 20 a venerdì 24 novembre, ed inoltre venerdì 1 dicembre in occasione della giornata Mondiale di Lotta all’AIDS, dalle ore 17.00 alle 19.00.

 Roma, 15/11/2017

_________________________________________

Irene Acinapura

Ufficio Comunicazione INMI L. Spallanzani

Via Portuense, 292

Roma, 00149

06 55170822 – 334 6722305

comunicazione@inmi.it

 

 

 

Un Autografo per sostenere la ricerca

Dona il tuo 5×1000 alla ricerca
INMI Spallanzani
Cod. Fisc. 05080991002

Regione Lazio. Approvata all’unanimità la nuova legge elettorale

14 novembre 2017

Regione Lazio. Approvata all’unanimità la nuova legge elettorale

Cancellato il listino e introdotta la parità di genere. Divieto di terzo mandato per il presidente. Spazio ad almeno un eletto per ogni provincia. Ineleggibili i sindaci sopra i 20 mila abitanti.

27/10/2017 – Scompare il listino. Introdotte la parità di genere e la garanzia di almeno un consigliere regionale per ogni provincia. Istituito il divieto del terzo mandato consecutivo per il presidente della Regione. Elezioni entro tre mesi in caso di scioglimento anticipato del Consiglio. Ampliati i casi di esenzione dall’obbligo di raccogliere le firme per la presentazione delle liste elettorali. Sancita l’ineleggibilità dei sindaci dei comuni con più di 20 mila abitanti. Sono queste le principali novità introdotte dal Consiglio regionale con l’approvazione all’unanimità (44 voti a favore su 44 votanti) della proposta n. 372 di riforma della legge elettorale del Lazio. Dichiarazioni di voto a favore da parte di tutti i gruppi, sebbene con alcuni distinguo, e in gran parte manifestando soddisfazione per l’avvenuta abolizione del listino.

La principale innovazione è infatti questa: è stata cancellata dalla legge la lista di 10 consiglieri collegati al presidente vincitore che entravano alla Pisana senza aver bisogno di preferenze. L’80 per cento dei seggi continuerà, comunque a essere assegnato con metodo proporzionale, il restante 20 per cento sarà attribuito, come premio, direttamente alle liste circoscrizionali che sostengono il presidente e non più, come accaduto fino a oggi, attraverso il “listino”. Gino De Paolis (Insieme per il Lazio) a questo proposito ha voluto spendere delle parole per i colleghi eletti nel listino, di cui ha avuto occasione, ha detto, di rimarcare “l’abnegazione e la generosità” in questi anni. Ciononostante si è detto favorevole a questa decisione, che sarà ricordata, ha aggiunto, come un risultato della presidenza Zingaretti. Bocciati gli emendamenti del M5s che puntavano a introdurre nel Lazio il doppio turno e uno sbarramento al 3 per cento per i gruppi di liste.
(more…)

Sabato 4 novembre ore 16-18.30 strambotti amorosi al castello della Spizzichina – Giustiniana Roma

18 ottobre 2017

Sabato 4 novembre siete tutti invitati alla Spizzichina (16-18.30 – ingresso libero vedi locandina) e sarete allietati da una manifestazione ricca di contenuti in un contesto suggestivo e ricco di storia e cultura. Sono riservate varie sorprese e nell’ambito musicale vi porterò a conoscenza della mia ultima scoperta che mi ha molto divertito e che credo lo sarà altrettanto per voi. Come sapete, da decenni sono alla ricerca di fatti, eventi, personaggi… che hanno messo in risalto l’immagine della Giustiniana e dintorni. Vi accenno al riguardo di che si tratta: nel 1400 andarono in voga in Italia “le giustiniane”, dal nome del compositore veneziano Leonardo Giustinian; da giovane si dedicò alla stesura di motivi sacri, aiutato dal fratello Lorenzo, “Vescovo di profonda pietà cristiana”, ma con gli anni si dilettò a realizzare – per il piacere di divertire, Dogi compresi – gli “strambotti amorosi”. Bizzarri componimenti musicali della poesia popolare accolti con grande entusiasmo dal pubblico di qualsiasi condizione sociale da far nascere una moda letteraria. La curiosità particolare è che vennero eseguiti anche alla Spizzichina per allietare i Papi veneti Eugenio IV e Paolo II. Ne sono stati scritti 27, purtroppo la musica è andata perduta, ma sono riuscito a trovarne uno molto divertente in cui un giovane tenta in ogni modo di corteggiare una bella e avvenente giovanetta, ma…; il resto ve lo racconto nella “Sala Grande” del Castello.Ciao e arrivederci a presto! Enzo Abbati

L’Alleanza Popolare per la Democrazia e l’Uguaglianza, anche nei Municipi XIII, XIV e XV di Roma

17 ottobre 2017

100 piazze per il programma

Il percorso del Brancaccio nei nostri Municipi. Nella linea tracciata il 18 giugno dall’assemblea tenuta al teatro Brancaccio e che si sta snodando in tutto il Paese con ci siamo messi in movimento per dare un segnale di discontinuità rispetto alle politiche degli ultimi anni, che hanno scavato un solco profondo tra i cittadini e le istituzioni.

Intendiamo costruire un luogo di abitabilità politica, dove convivono singoli cittadini senza tessere, membri di associazioni, iscritti a partiti, movimenti, sindacati, con l’obiettivo di confrontarsi per elaborare proposte tematiche,  incardinate nell’ambito dei “dieci punti” del programma indicati da Anna Falcone e Tomaso Montanari al Brancaccio. Dieci punti che, ricordando l’art. 3 della Costituzione, ci propongono una piattaforma politica, civica e di sinistra, su cui costruire una nuova rappresentanza.

In questo cantiere programmatico e reticolare abbiamo adottato un metodo inclusivo ed aperto alle numerose articolazioni tematiche e territoriali, per dare finalmente riconoscimento e sostanza alla democrazia diretta attraverso la partecipazione più ampia possibile.

Il tema prescelto, tra i tanti, sulla base dei numerosi contributi forniti dai partecipanti alle riunioni preliminari, è “Le città : gli spazi urbani e sociali”. Su questo terremo un’Assemblea Territoriale  il prossimo sabato, 21 ottobre, con la partecipazione di Anna Falcone, Vezio De Lucia e Andrea Ranieri. In particolare cercheremo di costruire insieme delle proposte nell’ambito delle seguenti problematiche:

  • Assetto Istituzionale della Città. Revisione della normativa sui poteri degli Enti locali, procedure di programmazione, decentramento amministrativo, partecipazione dei cittadini, controllo sociale sui servizi, accoglienza.
  • Gestione del territorio urbanizzato e “ cemento zero “, diritto alla casa, verde pubblico, mobilità sostenibile

Le proposte verranno definite da gruppi di lavoro aperti, realizzando quella discontinuità di merito e di metodo cui il “percorso del Brancaccio” si richiama. Sarà compito dell’Assemblea giungere ad una sintesi ben definita, che contribuirà, a sua volta, alla formazione del programma nazionale dell’Alleanza Popolare per la Democrazia e l’Uguaglianza.

Non si parlerà, pertanto, né di personalismi, né di posizionamenti, ma solo di esigenze dei cittadini e di possibili programmi concreti.

Per rendere più ricchi possibile i contributi e ottimizzare l’organizzazione dei lavori, vi chiediamo di  comunicarci la vostra partecipazione e di far arrivare i vostri suggerimenti relativi a possibili proposte di intervento sul tema complessivo o sulle singole problematiche. Questi contributi faranno parte del materiale che verrà elaborato nel corso della riunione. Vi chiediamo anche di volerci anticipare se e su quali temi pensate di voler intervenire nel corso dell’Assemblea. Potete inviarci queste informazioni scrivendo a: 100piazze.romano@gmail.com

Arrivederci a sabato 21 ottobre, ore 10: l’Assemblea Territoriale dei Municipi XIII, XIV e XV,  si terrà presso il CARPET, via Luigi Morandi, 9 – 00135 (di fronte al Forte Trionfale)

Il Comitato 100 piazze per il programma – Roma Nord Ovest

TRAINO VERDE Una giornata fra cielo, terra e il mondo vegetale Roma, 14 Ottobre 2017 Ore 10.00 – 18.00 Ex-Cartiere Latine Via Appia Antica 42

7 ottobre 2017

 

 Partecipate! Ingresso libero

Tanti anni fa il WWF internazionale fece una campagna informativa che mirava a sensibilizzare il mondo sulla scomparsa delle foreste tropicali. I manifesti recitavano “Quest’anno ci siamo giocati …” e seguiva il nome di una nazione, intendendo che sulla Terra quell’anno era scomparsa per cause umane un’estensione di verde grande come quella nazione. Campagna giustissima e purtroppo attuale ancora oggi.

Ma dovremmo accorgerci anche molto facilmente e banalmente, della scomparsa, qui in Italia, del suolo fertile, come predicava già a suo tempo Antonio Cederna.

Secondo l’ISPRA, nel già Bel Paese si è passati dal 2,7% di suolo fertile complessivamente consumato negli anni ’50 a livello nazionale, al 7,0% nel 2015.

In altre parole, sono stati consumati, in media, più di 7 mq al secondo per oltre 50 anni.

In termini assoluti, in Italia sono oggi irreversibilmente persi circa 21.100 kmq, più o meno l’estensione della Toscana. Potremmo mutuare lo slogan di cui sopra “Dagli anni cinquanta a oggi ci siamo giocati la Toscana.”

La giornata del 14 ottobre ha appunto lo scopo di sensibilizzare sotto vari aspetti questa problematica, che è senz’altro più sentita di qualche anno fa, ma non ancora a sufficienza. E soprattutto, non viene considerata tale dai vari esecutivi, regionali e nazionale.

Il Forum Salviamo il Paesaggio presenta in questa occasione la sua proposta di legge di iniziativa popolare dedicata allo stop al consumo di suolo, e Respiro Verde Legalberi i risultati del lavoro svolto con le amministrazioni di diverse giunte romane insieme a associazioni, ordini professionali e comitati perché sia approvato un Regolamento del Verde e del Paesaggio urbano (Roma è l’unica capitale europea a esserne sprovvista).

La giornata vuole anche essere l’occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica non solo sull’importanza del suolo, ma anche di quella vita che vi prolifera sopra, di animali, soprattutto di piante.

Non solo le piante che ci forniscono il cibo, ma anche quelle che molto semplicemente ci consentono di respirare e che proteggono e nutrono il suolo stesso. Senza il mondo vegetale, non ci sarebbero né aria, né terra. Non solo quindi, tutela per gli alberi, grandi e piccoli, ma anche per quelle che sprezzantemente chiamiamo “erbacce”.

Tutto questo e anche altro concentrato in una giornata che ci auguriamo rafforzi l’impegno di tutti a preservare l’ambiente e la biodiversità del nostro pianeta.