Archive for the ‘Eventi e visite’ Category

Comunicato post sulla XV Giornata della Primavera all’Inviolatella Borghese nel Parco di Veio

11 giugno 2017

 

Comunicato post sulla XV Giornata della Primavera all’Inviolatella Borghese nel Parco di Veio

Per il quindicesimo anno consecutivo, nel pomeriggio di sabato 10 giugno 2017, si è svolta la Giornata di Primavera nell’Inviolatella Borghese, organizzata da Italia Nostra Roma e da Aspettare stanca, con l’adesione di numerose Associazioni. Un’iniziativa che ogni anno intende richiamare l’attenzione delle istituzioni e degli abitanti sull’antica Tenuta agricola dell’Inviolatella Borghese: un tratto di campagna romana di oltre 300 ettari, per due terzi di proprietà pubblica, rimasto quasi intatto tra i nostri quartieri, grazie al costante impegno di comitati, associazioni e singole persone.

Un’oasi di verde all’interno della città consolidata, una ricchezza per i valori paesistici e naturalistici, ma anche una vittoria definitiva contro la cementificazione, una difesa dell’aria che respiriamo e per evitare che il traffico sia ancora più caotico. Dall’Inviolatella, Porta d’ingresso dalla città al Parco regionale di Veio, inizia il sentiero progettato dall’Ente Regionale Parco di Veio ” Progetto di Sentieristica tra Il Parco Urbano Inviolatella Borghese e Isola Farnese”, che a partire dalla parte altamente urbanizzata della città’ ( Corso di Francia) ripropone, idealmente, l’antica Via Veientana. Dal sentiero possono essere raggiunti con alcuni diverticoli,  ancora da definire nel progetto, tratti dell’antico tracciato della via Veientana visibili e percorribili, mentre   con altri diverticoli, già’ definiti nel progetto,  si realizza la connessione con il  tracciato ufficiale della Via Francigena cosi come definito da AEVF.

Inoltre l’Inviolatella è inserita nel progetto della rete ciclopedonale dei parchi.

La ormai tradizionale passeggiata, guidata questa volta da Mario Attorre di Italia Nostra Roma, si è svolta lungo il sentiero nella piccola valle parallela alla Cassia Nuova (sotto la casa cantoniera) per arrivare a poca distanza dal confine con i terreni del C.R.E.A.(nuova denominazione del CRA), con ritorno poi lungo via dell’Inviolatella Borghese alla radura dove si è svolta la manifestazione.

Dopo un intervallo cultural- mangereccio alcune delle persone presenti, di nuovo con Mario Attorre hanno preso visione del Parco Naturale a pochi pasiìsi dal prato dove si è svolta la manifestazione, Uno spazio verde attrezzato con sentieri e panchine, realizzato dal Comune di Roma su una parte dei tredici ettari confiscati alla banda della Magliana. Nonostante gli impegni presi nel 2014 dal Comune in occasione dell’inaugurazione, ora, a causa dell’assoluta mancanza di manutenzione, il parco è utilizzabile esclusivamente da adulti con i loro amici a quattro zampe. I piccoli cartelli sulla fauna e la flora del luogo e la  bibliotechina per lo scambio gratuito di libri, realizzati da Robin Hood, che fino a qualche tempo fa ha curato il parco, sono quasi invisibili per l’erba alta che ha trasformato il luogo  in un bosco da Bella Addormentata.

Il problema è che anche il parco davanti al Marymount, con giochi per bambini  e regolarmente sottoposto a manutenzione, è ora frequentato principalmente da padroni di cani non rispettosi delle regole, che invece di utilizzare l’adiacente area cani, li lasciano liberi, imbrattando il terreno con le deiezioni e mettendo a  rischio di danni le persone. Si tratta della parte comunale dell’Inviolatella con accesso da via di Villa Lauchli, su cui è in vigore la convenzione con l’Istituto Marymount, che, tra l’altro, dovrebbe mettere a disposizione delle scuole pubbliche il grande campo sportivo.

A grandi e piccoli è stata donata la spilletta dei 17 obiettivi dell’Agenda Onu 2030 per lo sviluppo sostenibile e sono state fornite indicazioni su VEIO PARK,  la nuova applicazione scaricabile da smartphone su piattaforma Android. Un’applicazione georeferenziata attraverso la quale chiunque visita il Parco ottiene preziose informazioni. Un virtuoso intreccio tra  l’uso delle nuove tecnologie e  i tradizionali modi di cpnoscere e difendere il territorio dal consumo del suolo illegittimo e in spregio dei valori ambientali, paesistici.  Non a caso tra i 17 obiettivi dell’Agenda ONU 2030 per lo sviluppo sostenibile, ricordati da Rosanna Oliva de Conciliis,  l’obiettivo 9  riguarda  anche l’innovazione tecnologica. I bambini hanno scorazzato felici nel grande prato e i partecipanti alla gara di disegno sono stati doppiamente premiati.

Ancora una volta sono state ricordate le conquiste dei Comitati e delle Associazioni locali che hanno contribuito all’acquisizione definitiva con destinazione all’uso pubblico dei 50 ettari dell’ex Tenuta agricola e sono ancora impegnate per la loro corretta utilizzazione. Qualche momento di commozione ha accompagnato il ricordo di Grazia Salvatore e di Julienne D’Ambrosio, storiche presenze a tutte le precedenti iniziative, recentemente scomparse.

Ruggero Lenci Università La Sapienza di Roma, ha espresso le preoccupazioni per i  cambi d’uso avvenuti di recente (una rivendita d’auto trasformata in ristorante, casali agricoli in abitazioni) e per un passo carrabile aperto sulla Cassia Nuova.

Rosanna Oliva de Conciliis, di Aspettare stanca  ha evidenziato l’inaccettabile persistere e  moltiplicarsi degli abusi, nonostante i vincoli esistenti e le numerose segnalazioni a Ente Parco di Veio, Municipio e altri. Preoccupa, inoltre, il futuro dei terreni agricoli dell’ex Istituto Sperimentale di cerealicoltura di proprietà del C.R.E.A..

Nessuna novità per gli accessi pedonali, nonostante una Scheda- Progetto presentata alla Conferenza Urbanistica Municipale e  inserita nelle Carte dei Valori Municipali presentate a dicembre 2014 nella Casa della Città. In particolare per l’accesso all’Inviolatella da via Oriolo Romano, da anni è stato chiesto alle istituzioni municipali e comunali e al CREA proprietario di raggiunngere le aree pubbliche dell’Inviolatella con un piccolo sentiero da parte degli abitanti di Via Oriolo Romano, Santa Giovanna Elisabetta e zone confinanti.  

Mario  Attorre, di Italia Nostra Roma, ha segnalato come priorità l’uso  pubblico dei tredici ettari confiscati alla Banda della Magliana (ora comunali), a partire dalla destinazione all’Ente Parco della casetta all’inizio di via dell’Inviolatella Borghese.

I presenti hanno deciso di approfondire in un’apposita riunione queste ed altre  questioni, tutte all’interno del progetto complessivo  del Grande Parco dellEx Tenuta Agricola dell’Inviolatella Borghese.

 

Apertura straordinaria domenicale dell’Area Archeologica di Portonacccio a Veio

29 marzo 2017

Domenica 2 aprile ci sarà l’apertura straordinaria domenicale dell’Area Archeologica di Portonaccio a Veio (ore 08.00-14.00) a cura dell’Ente Regionale Parco di Veio e una visita guidata alla Tomba dei Leoni Ruggenti.
L’Associazione “Valorizziamo Veio” si occuperà di accompagnare gli escursionisti alla Tomba dei Leoni Ruggenti e sarà guidata dall’archeologo Fabrizio Vistoli. La Tomba, che dista dall’Area Archeologica di Portonaccio di circa 25 minuti, è stata scoperta nel 2006 ed è la più antica tomba dipinta rinvenuta in Etruria (700 – 690 a. C.).

L’ingresso all’Area Archeologica di Portonaccio è gratuito, mentre per la visita alla Tomba dei Leoni Ruggenti è previsto un contributo di 5 €.

Programma:
• Ore 10.00: ritrovo presso l’area del Santuario di Portonaccio per espletare pratiche burocratiche (biglietto e iscrizione) con breve introduzione;
• Ore 10.30: partenza e sosta sul pianoro veiente con spiegazione storica ed ambientale dei luoghi
• Ore 11.15: visita guidata alla Tomba dei Leoni Ruggenti
• Ore 12.30: rientro e possibilità di visitare l’area archeologica del Santuario di Portonaccio
Cosa portare: scarpe da trekking, giacca a vento, ombrello tascabile, abbigliamento da escursionismo, zaino comodo e borraccia.

Per motivi organizzati è gradita la prenotazione. scrivere una mail a: valorizziamoveio@gmail.com

I partecipanti garantiscono la loro idoneità a partecipare alla passeggiata ed esonera da responsabilità l’associazione e/o l’accompagnatore e/o il capogita in caso di incidenti.

In allegato la locandina dell’evento e per altre informazioni o approfndimenti http://www.valorizziamoveio.eu.

21-22-23 OTTOBREBORSA DEL TURISMO LETTERARIO DELLA VIA FRANCIGENA E DEI PERCORSI STORICI DELLA REGIONE LAZIO

17 ottobre 2016

piantina

Si terrà il 21, 22, 23 ottobre dalle 10 alle 13 / dalle 15 alle 20 la  BORSA DEL TURISMO LETTERARIO DELLA VIA FRANCIGENA E DEI PERCORSI STORICI DELLA REGIONE LAZIO a cui siete tutti invitati : leggi la locandinalocandina-2  in Via Veientana 103 – Grottarossa/in fondo al Parco Papacci . Sarà l’ occasione per uno scambio di opinioni, d’ informazioni e per condividere insieme gli stessi obiettivi di valorizzazione di questi antichi tracciati. Venite a piedi, in bici, a cavallo, come volete …ma la Vostra partecipazione è importante e strategica per ottenere i risultati  sperati da tutti noi.
La manifestazione si aprirà Venerdi con la Conferenza del Turismo Letterario della Via Francigena e dei percorsi storici della Regione Lazio a cui abbiamo invitato le autorità competenti. Seguirà, durante un piccolo rinfresco, il Workshop dove avremo la possibilità di confrontarci reciprocamente per conoscere le nostre varie attività . Per chi volesse partecipare con un proprio spazio espositivo, disponibile gratuitamente, o per chi volesse proporre un proprio libro, o una nuova app, o un nuovo tracciato,  o la propria attività all’ aria aperta, qui anche la scheda di adesionescheda-adesione-borsa-turismo-letterario da compilare e inviare via email o fax per programmare una propria presentazione in una delle tre giornate.
Vi aspettiamo!!! 
Simonetta Bertusi
P.S. Divulgate l’ iniziativa, l’ ingresso è libero e per il sabato e la domenica è prevista anche l’ animazione per i bambini (corsa nei sacchi, tiro alla fune, biliardino, ping pong, laboratori didattici, etc)!!!

PROGRAMMA

VENERDI 21 OTTOBRE
ORE 10 – 13 CONFERENZA DEL TURISMO LETTERARIO alla presenza delle Autorità del Territorio
ORE 13 – 15 PIC NIC DEL LETTORE &  WORKSHOP DEL TURISMO LETTERARIO
ORE 15 – 20 EXPO – BIBLIOBARATTO – PRESENTAZIONE LIBRI, APP, AUDIOLIBRI ALLA PRESENZA DEGLI AUTORI – ANIMAZIONE E TORNEI PER GRANDI E  PICCINI – DEGUSTAZIONI ENOGASTRONOMICHE

SABATO 22 OTTOBRE
ORE 10 – 13 /15 -20 EXPO MOSTRA MERCATO DEL LIBRO – BIBLIOBARATTO – PRESENTAZIONE LIBRI, CONVEGNO “ANTICHI SENTIERI NUOVE PROSPETTIVE PER IL XV MUNICIPIO”, AUDIOLIBRI , APP ALLA PRESENZA DEGLI AUTORI – ANIMAZIONE E TORNEI PER GRANDI E  PICCINI (Corsa nei sacchi, tiro alla fune, ping pong, biliardino … –  DEGUSTAZIONI ENOGASTRONOMICHE

DOMENICA 23 OTTOBRE
ORE 10 – 13 /15 -20 EXPO MOSTRA MERCATO DEL LIBRO – BIBLIOBARATTO – PRESENTAZIONE LIBRI, AUDIOLIBRI , APP   ALLA PRESENZA DEGLI AUTORI – ANIMAZIONE E TORNEI PER GRANDI E  PICCINI (Corsa nei sacchi, tiro alla fune, ping pong, bocce, biliardino…) –  DEGUSTAZIONI ENOGASTRONOMICHE

Compleanno dell’Inviolatella nel Parco di Veio

9 ottobre 2016

 

Attività principali di “Aspettare stanca” associazione di promozione sociale

2006

In occasione dell’inizio della campagna elettorale per il rinnovo del Parlamento nazionale, si costituisce l’Associazione no profit Aspettare stanca. Alcune delle fondatrici, conosciutesi perché impegnate in un Comitato di cittadini e cittadine del Municipio Roma XX, avevano seguito con preoccupazione la riforma elettorale, all’interno della quale il Governo ed il Parlamento non avevano ritenuto di inserire norme di garanzie per assicurare una maggiore presenza di donne.

Da subito si attiva con successo per chiedere all’allora Ministro dell’Interno Giuseppe Pisanu la pubblicazione online sul sito istituzionale delle liste delle candidature e dei rispettivi programmi in occasione delle elezioni politiche del 30 marzo 2006 e di quelle successive.

In rete con altre Associazioni sviluppa azioni di pressione per promuovere la democrazia paritaria mediante una riforma elettorale condivisa, non solo dai partiti, ma anche dalle cittadine e dai cittadini.

Realizza attività di monitoraggio e rilevazione statistica dei dati elettorali rispetto al Genere a partire dalle elezioni politiche del 2006, sia per quanto riguarda le candidature, sia per i risultati (compresa la rilevazione delle elette e degli eletti derivanti dal c.d. “gioco dei subentri”) e per le elezioni amministrative nel Comune e nei Municipi di Roma, inclusi quelle dei Consiglieri aggiunti rappresentanti degli extra Comunitari.

2007

Si impegna nel progetto sperimentale Partecipazione: sostantivo di genere femminile. La diversità è un valore aggiunto finanziata con i fondi comunitari (purtroppo ad oggi ancora non completamente ottenuti), per il sostegno delle politiche di genere con l’adesione degli Enti locali. La sperimentazione ha comportato quattro azioni principali collegate alle allora imminenti elezioni amministrative in tre Comuni della Provincia di Roma (Bracciano, Formello, Torrita Tiberina) e nel XX Municipio di Roma:

  • Sensibilizzazione dei partiti dei vari schieramenti per favorire una presenza di donne nelle liste e sostegno a donne candidate durante la campagna elettorale per le elezioni amministrative 2007.
  • Sostegno alle donne, una volta elette o nominate nelle Giunte, attraverso progetti di partecipazione locale.
  • Costruzione e gestione di un sito web dedicato, di supporto alla sperimentazione.
  • Diffusione dei risultati.

Al sito originario http://www.aspettarestanca.it si aggiunge quello del progetto http://www.aspettarestanca.it/partecipazione/hp.htm.

2008

In occasione delle elezioni nazionali, provinciali e comunali, partecipa all’iniziativa mediante la distribuzione di materiale informativo Il nostro voto mutilato è ancora decisivo, lanciando lo slogan “Voto ma Protesto!” e “Sulle schede di preferenza (Comune e municipio) vota una donna”. Reitera l’invito alle candidate al Comune e nei Municipi di Roma a fare rete per politiche di genere e per i piani d’azione previsti dalla Carta europea per la Parità e l’uguaglianza delle donne degli uomini nella vita locale.

2009

Monitora la campagna elettorale per le elezioni europee e pubblica dati inerenti alle Statistiche elettorali di genere.

Il sito di Aspettare stanca si evolve con l’aiuto del Blog su WordPress, uno strumento agile, che consente commenti e contributi esterni e più facilmente aggiornabile.

Con una lettera, sottoscritta anche dal Laboratorio 50&50, Corrente rosa e Donne e scienza, è stata chiesta la “par condicio” di genere in Tv e la trasparenza sui finanziamenti elettorali alle candidate e ai candidati.

Nel corso dell’anno scolastico 2008/2009 partecipa, a titolo gratuito, al progetto Sui generis, nelle classi e con i docenti.

Insieme con l’Associazione Donne della Banca d’Italia, Corrente rosa, D52 e il Laboratorio 50&50 invia, in occasione dell’   otto marzo, una lettera al Presidente della Repubblica sul tema dell’occupazione delle donne; le cinque presidenti partecipano alle celebrazioni della Giornata al Quirinale.

Monitora i lavori al Senato sul DDL Marino sul testamento biologico e le cure palliative.

2010

In occasione delle elezioni regionali monitora le candidature del Lazio sollecita la presenza delle donne nelle liste e nelle future giunte.

Dopo le elezioni partecipa alle iniziative di pressione per ottenere in tutte le regioni, principalmente nella Regione Lazio, leggi elettorali con la doppia preferenza di genere, come previsto dalla nuova legge della Regione Campania, passata al vaglio della Corte Costituzionale.

Oltre a contatti online, crea un proprio Gruppo attivo su Facebook, intendendo proseguire nell’uso dei mezzi più attuali ed efficaci per connettere le donne tra loro e per attivare una sempre più incisiva “politica di genere”.

Partecipa attivamente al Comitato nazionale per le celebrazioni del Cinquantenario della sentenza della Corte Costituzionale n. 33 del 13 maggio 1960, che eliminò le discriminazioni per l’accesso alle carriere pubbliche ed è tra le promotrici dell’associazione di promozione sociale Rete per la Parità.

E’ tra le prime firmatarie ed è tuttora  parte attiva in molte delle iniziative dell’Accordo di azione comune per la democrazia paritaria, che al 2016 raggiunge circa sessanta tra associazioni e gruppi di donne

 2011

 Nel mese di giugno si costituisce in Associazione di promozione sociale.

Aderisce alla manifestazione nazionale di Se Non Ora Quando il 13 febbraio e a quella dell’otto marzo a Roma, entrando a far parte del Comitato romano e partecipa all’incontro nazionale a Siena del 9-10 luglio.

In occasione delle elezioni amministrative 2011 entra a far parte del gruppo di associazioni che, con la Rete per la Parità, ha realizzato la campagna indirizzata ai partiti Mai più donne italiane portatrici d’acqua, per intensificare la presenza delle donne nelle liste e nelle future giunte. Partecipa al monitoraggio degli esiti delle candidature delle donne, della composizione delle Giunte e delle nomine di secondo livello.

per proseguire leggi il PDF

presentazione-di-aspettare-stanca

 

9 ottobre 2016

OGGI Domenica 9 ottobre –ore 16-19, nella Giornata mondiale del camminare festeggiamo il decimo compleanno di Aspettare stanca all’Inviolatella Borghese nel Parco di Veio.

x-compleanno-di-aspettare-stanca-1

                                              

All’Inviolatella Borghese nel Parco di Veio

domenica 9 Ottobre 2016, dalle  16 alle 19

nella Giornata mondiale del camminare

festeggiamo i 10 anni di Aspettare stanca

con la collaborazione  di AGIMUS e UMAO

L’impegno di tante associazioni e persone  ha sconfitto la cementificazione.

Ancora insieme in difesa del Parco di Veio.

PROGRAMMA: passeggiata naturalistica, come si assaggia l’olio a cura di U.M.A.O. Unione Mediterranea Assaggiatori Olio, picnic (sono graditi contributi mangerecci), animazione per i più piccoli. Interventi musicali di giovani musicisti.

Ingresso: Via dell’Inviolatella Borghese (seconda traversa a destra, sulla Cassia Nuova, per chi viene da Corso Francia).

Vola sull’Inviolatella http://videoinvolo.com/inviolatella/index.html

 Evento su FACEBOOK e su Vigna Clara Blog

Per informazioni: Rosanna tel. 3386705939 info@aspettarestanca.it

Evento gratuito. Non occorre prenotazione

In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata

 

Notizie. 19 settembre 2016

20 settembre 2016

Dal Campidoglio

16- 22 settembre Settimana europea della mobilità

http://www.comune.roma.it/pcr/it/newsview.page?contentId=NEW1190393

 Domenica 9 ottobre . Roma Città metropolitana. Nuova elezione dei consiglieri metropolitani secondo le quote raccolte da  partiti e movimenti nella tornata elettorale del giugno 2016), poi  la Sindaca metropolitana  potrà decidere se nominare un vicesindaco e individuerà tra gli eletti  i vari soggetti a cui affidare le deleghe simil-assessorili (delegato alla mobilità, alla cultura, all’ambiente etc).

http://www.carteinregola.it/index.php/roma-citta-metropolitana-un-fantasma-ricorrente/

http://www.cittametropolitanaroma.gov.it/elezioni-del-consiglio-metropolitano

Dal I Municipio

Un progetto per il Celio tra la valle del Colosseo, i Fori e la via Francigena

Da Carteinregola

Piano parcheggi, voltiamo pagina http://www.carteinregola.it/…/piano-parcheggi-voltiamo-pag…/

Commissione Mobilità in streaming

sulla pagina Facebook commissione mobilità si possono vedere le sedute in streaming e va detto che sula stessa pagina sono state tempestivamente messe le convocazioni (AMBM) > leggi tutto http://www.carteinregola.it/…/convocazioni-commissioni-cos…/

http://d9g.mailupclient.com/f/rnl.aspx/?ili=r/1wz2.bjh=wu_fj0=vyrv28f7:e=icl7bg73hc:o7q&x=pp&y10f7:e66hdNCLM

– – – – – – –

 

·  clock AMATRICIANA FESTIVAL

https://www.facebook.com/events/1233684456671451/

Dal 24 settembre alle 19:00 al 25 settembre alle 23:59

  MagnaRoma

piazza del colosseo, 00100 Roma

– – – – – – –

 

Mercoledì 30 settembre ENEA ore 9.30- 14, presso la sede centrale (ingresso via Giulio Romano, 41), un convegno dedicato al trattamento locale dei rifiuti in vista della costituzione di un’Associazione italiana del compostaggio volta a sostenerne la diffusione a piccola scala. La partecipazione e’ aperta a cittadini e ad associazioni, ma e’ necessario prenotarsi collegandosi al link

 

http://www.enea.it/it/comunicare-la-ricerca/events/compostaggio/Compostaggio30sett

Domenica 9 ottobre –ore 16-19, nella Giornata mondiale del camminare festeggiamo il decimo compleanno di Aspettare stanca all’Inviolatella Borghese nel Parco di Veio.x-compleanno-di-aspettare-stanca-1

Leggi anche gli aggiornamenti dal sito della Rete per la Parità http://www.reteperlaparita.it/aggiornamenti-al-19-settembre/

Domenica 24 Camminiamo da Cesano e da Formello verso il Santuario del Sorbo

23 luglio 2016

 

Segnaliamo la bellissima iniziativa organizzata e proposta dagli amici della Pro Loco Massa Cesana di Cesano di Roma. Una particolarissima ed inedita camminata tra Cesano ed il Santuario del Sorbo.
Domenica 24 Luglio, ore 08.00 ritrovo a Piazza Francesco Caraffa nel Borgo di Cesano di Roma (Mun. XV) per raggiungere il santuario della Madonna del Sorbo, dopo due ore previste di camminata lungo una delle vecchie vie rurali che da sempre hanno collegato l’Agro Romano.
All’arrivo, previsto alle ore 10.30, i camminatori di Cesano incontreranno al santuario quelli provenienti da Formello e parteciperanno alla successiva Tavola Rotonda dal programma:

  • Ore 10.30-ore 10.50 Saluti delle autorità
  • Ore 11.00-ore 11.15: intervento di Susanna Passigli “Il Castrum Sorbi ai tempi della via Francigena
  • Ore 11.15-ore 11.30: intervento di Michele Damiani “La variante veientana della via Francigena (V-XIII sec.)
  • Ore 11.30-11.45: intervento di Stefano Petrocchi “La decorazione del complesso del Sorbo
  • Ore 11.45-12.00: intervento di Isabella Del Frate “Restauri a Palazzo Chigi e nella Chiesa di S. Michele Arcangelo di Formello: alcune novità sulle committenze Orsini
  • Ore 12.00: discussione “La valorizzazione del santuario, la sua vita religiosa e il ruolo della via Francigena

A seguire visite guidate al Santuario nell’ambito del progetto “La via Francigena nell’Anno Giubilare: la Porta Santa e il Santuario“.

Pubblicato da Valorizziamo Veio

http://valorveio.blogspot.it/2016/07/camminiamo-da-cesano-verso-il-santuario.html#more

Sostegno all’agricoltura sociale- Martedì 28 giugno Conferenza stampa alla Camera

26 giugno 2016

Martedì 28 giugno, alle ore 13, presso la sala stampa della Camera dei Deputati, in Via della Missione 4, si terrà una Conferenza Stampa per illustrare i nuovi strumenti normativi a sostegno dell’Agricoltura Sociale ad una anno dall’approvazione della Legge n. 141 del 18 agosto 2015.

Prenderanno parte alla Conferenza Stampa, l’On. Massimo Fiorio, Vice Presidente della Commissione Agricoltura della Camera e primo firmatario della Legge n. 141/2015, Ilaria Signoriello, Portavoce del Forum Agricoltura Sociale, e Marco Berardo Di Stefano, Presidente della Rete Fattorie Sociali.

Clicca qui per scaricare l’invito

Festa di primavera a Cesano

25 giugno 2016

invito 25 e 26 giugnolocandina 25 e 26 giugno

Domenica 22 maggio 2016 – La Via Francigena come strada di incontro –

21 maggio 2016

LOCANDINA UNA VIADomenica 22 maggio 2016 (In occasione della Giornata Mondiale dell’Unesco per la Diversità Culturale,per il Dialogo e lo Sviluppo)

cinque gruppi di camminatori partiranno da cinque luoghi diversi; tre gruppi partiranno simbolicamente dalla Sinagoga, dalla Moschea e da San Pietro; si incontreranno a Monte Mario e da lì cammineranno insieme verso nord attraverso il parco dell’Insugherata.

Altri due gruppi partiranno da Campagnano e da Formello e cammineranno verso sud lungo il percorso archeologico e sul nuovo ponte del fiume Valchetta.

Tutti ci incontreremo nel meraviglioso sito archeologico di Veio.

Perché per incontrasi, conoscersi e capirsi ci deve pur essere UNA VIA.

La partecipazione sarà gratuita.

Sarà effettuata una raccolta di fondi a favore dei rifugiati siriani.

La Via Francigena unisce l’Europa al Mediterraneo e al Medio Oriente.

Canterbury, Roma e Gerusalemme sono le tre tappe del lungo cammino.

In occasione dell’Anno Giubilare e del difficile periodo che le relazioni tra le genti del Mediterraneo e dell’Europa stanno attraversando,  la Via Francigena può rappresentare un laboratorio di pace e di tolleranza.

Ancora non è così, la Via Francigena per alcuni è considerata una esperienza solo religiosa e solo “cristiana”, par altri è anche un percorso laico e/o spirituale inteso nel senso più ampio del termine.

Il tracciato è origine di diatribe e partigianerie, per alcuni vale il riferimento filologico alla storia per altri la priorità va data alla fruibilità attuale del percorso.

L’iniziativa UNA VIA vuole affermare che la Via Francigena è tutto questo insieme a molto altro.

Lungo la Via Francigena non deve esserci spazio per divisioni e primazie.

Durante l’iniziativa UNA VIA, tutte le religioni, tutte le motivazioni, e tutte le varianti del percorso saranno rappresentate e avranno pari dignità.

Perché lungo la Via Francigena, come nella vita e nel mondo deve essere sempre possibile Camminare Insieme.