Archive for novembre 2015

Mai più donne dimissionate? Non ancora: manca il Regolamento

25 novembre 2015

Nuove norme nazionali per evitare le dimissioni in bianco nel Jobs Act e nel decreto attuativo, ma manca il regolamento.
Il D.Lgs. 14 settembre 2015 n. 151, art. 26, DECRETO LEGISLATIVO 14 settembre 2015, n. 151 Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183. (15G00164) pubblicato nella GU Serie Generale n.221 del 23-9-2015 – Suppl. Ordinario n. 53,  Decreto Legislativo 14 settembre 2015_151prevede l’obbligo di presentare le dimissioni in via telematica, eliminando la possibilità di utilizzare dimissioni firmate in precedenza, molte volte all’atto dell’assunzione.

Ma per far si che la nuova legge sulle dimissioni sia operativa, bisogna attendere il Regolamento, che dovrebbe essere emanato dal Ministero del lavoro entro 90 giorni dall’entrata in vigore del decreto legislativo sulle semplificazioni. (24/09/2015 ). Questo provvedimento conterrà, oltre alle istruzioni sulle modalità di trasmissione, anche l’indicazione dei dati necessari per identificare il rapporto di lavoro, il datore di lavoro, il lavoratore, e gli standard tecnici per definire la data precisa delle dimissioni. Fino a quando non ci sarà questo regolamento, restano valide le procedure previste dalla Riforma Fornero.
Ad oggi il Ministero del Lavoro non sembra abbia emesso apposito decreto ministeriale per la modulistica e le modalità di invio in quanto sul sito ufficiale del Ministero del Lavoro, nella sezione modulistica, modulo n. 17 http://www.lavoro.gov.it/DTL/TO/Documents/nuovomodulodimissionivolontarie20120730.pdf
c’e’ solamente questo fac simile di modello.

Il ministero preovvederà entro i novanta giornI’ Lo speriamo vivamente, ma fino ad allora non potremo dare addio alle dimissioni in bianco.

DONNE E INFORMAZIONE: UNA SFIDA ANCORA APERTA

24 novembre 2015

Riceviamo da Monia Azzalini:

Risultati italiani della V edizione del Global Media Monitoring Project (GMMP)

GMMP_2015_Comunicato stampa_IT

Sabato 28 Novembre , ore 16.30- Incontro con la Rete per la Parità

21 novembre 2015

Alla Casa Internazionale delle donne di Roma.

Incontro con la Rete per la Parità.

Informazioni cliccando su Evento

Evento FACEBOOK

 

 

Legge di stabilita: imminente l’approvazione del Senato

19 novembre 2015

Legge di stabilita: imminente l’approvazione del Senato, il Governo porrà la fiducia sul testo proposto dalla Commissione Bilancio:

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2015-11-19/legge-stabilita-oggi-aula-senato-governo-si-prepara-fiducia-091337.shtml?uuid=ACtxpEdB

http://www.unita.tv/focus/legge-di-stabilita-approda-in-senato-ecco-le-novita/

Conciliazione e condivisione nella Legge di Stabilità: c’è solo da sperare nelle modifiche alla Camera

Assolutamente insoddisfacente, l’aumento a due giorni del congedo obbligatorio dei padri, come abbiamo detto nel precedente post.

Per un vero Congedo di paternità obbligatorio leggi su InGenere:

http://www.ingenere.it/articoli/perche-servono-i-congedi-di-paternita

http://www.ingenere.it/articoli/genitorialita-una-scelta-condivisa

Notizie 18 novembre 2015

19 novembre 2015

Eventi
Giovedì 19 novembre – ore 18.00 @Casa Internazionale delle donne di Roma. Via della Lungara 19 Presentazione Agenda 2016 Noidonnecult http://www.noidonne.org
Noidonne, storica testata del movimento femminile italiano, presenta la sua prima agenda Noidonnecult, dedicata simbolicamente al voto alle donne che nel 2016 compie70 anni..
Ne parleranno Simona Ammerata, attivista del collettivo Casa delle donne Lucha y Siesta, Barbara Bonomi Romagnoli giornalista e autrice di “Irriverenti e libere. Femminismi del terzo millennio”, Kwanza Musi Dos Santos attivista dell’associazione QuestaèRoma, Cristina Petrucci attivista e parte della Delegazione di Osservatori Internazionali alle scorse elezioni in Turchia e Silvia Vaccaro giornalista e curatrice dell’agenda.
Ad aprire e chiudere la tavola rotonda ci saranno Anna Maria Loliva, Tiziana Avarista e Federica Marchettini, ideatrici e protagoniste, insieme a Carmen Giardina, dello spettacolo “Signorinette” dedicato al voto alle donne, che andrà in scena a marzo al Teatro Tor di Nona di Roma. Durante l’evento sarà possibile acquistare l’agenda al prezzo complice di 10 euro.

Per chi non potesse esserci di persona ecco le informazioni su come acquistare l’Agenda lettera di promozione Agenda Noi Donne 2016
Venerdì 20 novembre, ore 16 Sede nazionale dell’UDI via della Penitenza 37 o dalla Casa Internazionale delle Donne, via della Lungara 19, Roma.Presentazione del libro Stupri di guerra e violenza di genere a cura di Simona La Rocca ( e nei giorni successivi: 21 Novembre Seminario “Raccontare non basta” 23 Novembre Proiezione del filmato UDI-UISP “Le Ragazze del ’43 e la bicicletta”

Venerdì 20 novembre – ore 9.30 – 13.00 Sala Monumentale, Palazzo Chigi- Roma– Donne che contano ActionAid Italia, D.i.RE e Fondazione Pangea, unite intorno ad un’iniziativa lanciata da ActionAid lo scorso anno: #donnechecontano.
una piattaforma che vuole raccogliere e mappare tutti gli open data relativi alle iniziative, misure messe in campo da istituzioni ed enti preposti per contrastare e prevenire la violenza di genere.
La trasparenza e l’accessibilità dei dati aperti costituiscono gli aspetti fondamentali per una P.A. più corretta ed efficiente. Quando parliamo di open data e violenza scopriamo che possono essere utili per mappare i fondi resi disponibili, per evitare duplicati di iniziative nei diversi territori ottimizzando così le buone pratiche e la loro condivisione.
Qui il link per l’eventuale iscrizione (gratuita ma obbligatoria per questione di sicurezza e protocollo di accesso alla sede):
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-donnechecontano-19356007339?aff=es2

Lunedì 30 Novembre, ore 10.30, Milano Il Dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico dell’Università Bocconi e Il Centro Dondena per le Dinamiche Sociali e le Politiche Pubbliche in collaborazione con UniCredit&Universities Foundation organizzano il quinto workshop annuale sul tema di “Gender Equality”
Giovedì 3 dicembre, ore 11.00, presso la Sala Stampa Estera di Roma, via dell’Umiltà 83/C AIDOS – Associazione italiana donne per lo sviluppo e UNFPA, Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione presenteranno, in contemporanea mondiale, il Rapporto sullo stato della popolazione nel mondo 2015 sul ruolo di donne, ragazze e bambine nelle emergenze umanitarie.
Dal Parlamento
Nasce alla Camera l’Intergruppo su questioni di genere
Il 28 ottobre per la prima volta è stato istituito alla Camera , su iniziativa della Presidente Boldrini e delle deputate dell’Ufficio di Presidenza. L’obiettivo è porre le questioni di genere al centro del dibattito politico-legislativo, sulla scia delle diverse esperienze internazionali già esistenti in Europa e negli Stati Uniti.
Composto da 80 deputate, espressione di tutti i gruppi che siedono a Montecitorio, l’Intergruppo si è dato oggi anche un Comitato direttivo con funzioni di coordinamento e impulso dei lavori, del quale fanno parte una deputata per ciascun gruppo, oltre alle deputate dell’Ufficio di Presidenza. L’Intergruppo, che è presieduto dalla Presidente della Camera, si prefigge di diventare una sede di confronto bipartisan su iniziative legislative già all’esame del Parlamento e di proporne di nuove, ma anche di promuovere i temi che riguardano la vita delle donne attraverso incontri, dibattiti ed eventi culturali.
http://presidente.camera.it/20?shadow_comunicatostampa=9537

Comitato diritti umani della Camera
Pia Locatelli, capogruppo socialista e presidente onoraria dell’Internazionale socialista donne, è la nuova presidente. La nomina rappresenta un riconoscimento personale per il lavoro sui diritti, svolto in questi primi due anni di legislatura sia in termini di iniziative parlamentari, sia per il ruolo svolto a sostegno di campagne nazionali e internazionali.- http://www.partitosocialista.it/index.php/component/k2/camera-pia-locatelli-nominata-presidente-del-comitato-diritti-umani#sthash.GWM2GlXX.dpuf
Dal territorio
Ruben. Il sindaco di Napoli contro la decisione del prefetto:
avrà due cognomi e due mamme?
News, Primo piano, Società e politica
Per Ruben Conte Loi, figlio di due donne italiane, Daniela Conte e Marta Loi, regolarmente sposate in Spagna La coppia aveva ottenuto di far trascrivere entrambi i cognomi sull’atto di nascita al comune di Napoli. Poi era arrivata la sentenza del Consiglio di Stato (che di fatto blocca le trascrizioni dei matrimoni gay celebrati all’estero) e la diffida da parte del Prefetto di Napoli nei confronti del sindaco:. una “correzione formale” (e per cui non esistono proroghe) dell’estratto di nascita in cui il bambino viene sì riconosciuto come cittadino italiano, ma risulta unicamente figlio della mamma biologica. Sindaco che, però, non avrebbe intenzione di cancellare il cognome Loi (ovvero quello della madre non biologica) dall’atto di nascita di Ruben. Pare che Luigi de Magistris avrebbe già pronto il ricorso al Tar della Campania.
BANDI
“Vivere la democrazia, costruire la sfera pubblica”
Una scuola per la buona politica
Bando di iscrizione 2016
Politica oggi
(cosa resta dei classici del pensiero moderno?)
La Fondazione Basso da anni organizza una Scuola per la buona politica ispirata all’esigenza di favorire la partecipazione democratica di cittadini consapevoli dei loro diritti e dei loro doveri: una cultura politica tanto più necessaria quanto più complesso è divenuto il nostro sistema politico e istituzionale, inserito in una dimensione sopranazionale e in un quadro internazionale in continuo cambiamento.
I docenti fanno parte delle risorse intellettuali interne ed esterne della Fondazione Basso. La sede in cui si svolgeranno gli incontri sarà, salvo modifiche che saranno tempestivamente comunicate, quella della Fondazione Basso (Via Dogana Vecchia, 5- Roma).
Iscrizioni e bando sul sito della Fondazione  Lelio e Lisli Basso – ISSOCO
via della Dogana Vecchia 5
00186 Roma

CORSI
presso l’Università degli Studi di Roma Tre per l’A.A. 2015/2016 sono aperte le preiscrizioni al “Master in Linguaggio del Turismo e Comunicazione Interculturale” con le seguenti Borse di Studio, per figli inoccupati di dipendenti statali:
– Borse di Studio Inps
– Borse Erasmus Plus
Borse Dipartimentali.

Per ulteriori informazioni si rinvia al seguente sito:
http://www.masterturismo.uniroma3.it

E, per finire:
pensiamo al gender pay gapL’Unione europea ha istituito per il 2 novembre l’Equal Pay Day, un’iniziativa per sensibilizzare l’opinione pubblica, le aziende, i manager e tutta la business community sul gender pay gap.
Studiando gli stipendi orari medi nei paesi dell’Unione è emerso che le donne guadagnano 84 centesimi ogni euro incassato dagli uomini. La differenza tra le retribuzioni di donne e uomini è del 16,3% pari a 59 giorni lavorativi: da oggi fino alla fine dell’anno è come se le donne lavorassero gratuitamente.
Il gap cresce con l’età: ad esempio, in Finlandia, si passa dal 6,3% per le under 25 a oltre il 25% per le over 64.
http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php/Gender_pay_gap_statistics

Legge Stabilità: Congedo Paternità obbligatori0 e Voucher baby-sitting- Avanti a passi di formica.

19 novembre 2015

 

Dopo aver letto il comunicato che segue, a nostra volta ringraziamo le senatrici per l’impegno profuso, ma la vicenda dimostra due cose:

• Governo e Parlamento non considerano tra le priorità gli incentivi per l’occupazione femminile, ignorando i dati che dimostrano i notevoli vantaggi economici e la riduzione della denatalità che accompagnerebbero una sostanziosa politica di incentivi.

• L’aumento del cento per cento del congedo obbligatorio dei padri, ottenuto passando dal misero un giorno agli altrettanto miseri due giorni, dimostra che il lavoro di squadra è servito per non far accantonare una sperimentazione introdotta dal Governo Monti e che, andando avanti a passi di formica i risultati effettivi si vedrebbero nel Tremila.

L. STABILITA’: FEDELI E PARENTE (PD): PASSO AVANTI PER LE DONNE E GLI UOMINI
(9Colonne) Roma, 18 nov
Oggi la Commissione Bilancio del Senato ha approvato i due emendamenti sulla condivisione della genitorialità e quello per i voucher per il baby-sitting. Il primo prolunga al 2016 la sperimentazione sul congedo di  paternità obbligatorio che fu lanciata ormai tre anni fa dall’allora  Ministra al Lavoro Fornero, raddoppiandone la durata a 2 giorni più altri due facoltativi; il secondo invece ripropone, sempre per il 2016, il contributo concesso alle famiglie in cui le donne desiderino tornare a lavoro invece che fruire di tutto il periodo di maternità.
“Siamo riuscite – dichiarano Valeria Fedeli e Annamaria Parente, prime firmatarie degli emendamenti – grazie ad un lavoro di squadra lungo e impegnativo fatto in questi giorni in Parlamento, e che ha trovato molta della sua forza nella spinta della società civile, a far si che la sperimentazione della legge 92/12 in tema di conciliazione e condivisione non venisse accantonata ma proseguisse, rafforzata, per il 2016. E’ soltanto un primo passo in avanti, ma importante, perché il Governo ha recepito la centralità della questione e si è impegnato a reperire le risorse per aggiornare la sperimentazione. Una novità, che riconosce l’importanza di questo tema e ci incoraggia a proseguire sulla strada del cambiamento delle politiche per la genitorialità che non si ferma certo oggi ma esce rafforzata da questo passaggio. Sarà importante adesso monitorare i risultati di questa sperimentazione perché saranno utili nel percorso del Disegno di Legge sulla condivisione della genitorialità di cui siamo prime firmatarie, che rilanceremo dal giorno dopo il voto sulla stabilità assieme a tutti quelli che in questi giorni si sono mobilitati assieme a noi. Nel ringraziarli, come nel ringraziare il Governo per l’impegno, ci auguriamo che la battaglia per l’uguaglianza delle opportunità nel mondo del lavoro e nella società in genere, sappia mettere da parte divisioni politiche e ci veda tutti impegnati con l’obiettivo di migliorare la qualit à della nostra cittadinanza e il benessere del Paese”.
(PO / red) 181644 NOV 15

 

Bando per ciclo di studi all’estero

17 novembre 2015

il Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico ha da poco pubblicato il bando per le selezioniCS-ScuoleBelle_RM_MI: a partire dal 21 dicembre saranno valutate le candidature di studentesse e studenti italiani delle classi terze della scuola superiore di secondo grado, i quali (usufruendo di apposite borse di studio) potrebbero così concludere il proprio ciclo di studi frequentando all’estero, oppure a Duino, una scuola assolutamente straordinaria. Tutte le informazioni e la documentazione sono disponibili sul sito http://www.uwcad.it/index.php/bando-di-concorso-italiano.

I Collegi del Mondo Unito sono, infatti, organizzazioni senza fine di lucro che fanno dell’istruzione una forza per unire i popoli, le nazioni e le culture al fine di assicurare la pace ed un futuro sostenibile, nel solco dell’operato del pedagogista Kurt Hahn e della testimonianza del Premio Nobel per la pace Lester B. Pearson, il quale poneva come presupposto fondamentale il seguente interrogativo: “Come può esserci la pace nel mondo senza la comprensione tra i popoli? E questi come possono comprendersi se in realtà non si conoscono?”.UWC_4_panel_ITA_DEFweb

Al Collegio di Duino per esempio, vengono accolti ogni anno un centinaio di studentesse e studenti da tutto il mondo: tra primo e secondo anno sono attualmente rappresentati 86 paesi diversi! Sono beneficiari di borse di studio per abbattere qualunque barriera socio-economica all’ingresso e una volta qui seguono un ciclo di studi che li prepara al diploma di Bacellierato Internazionale (titolo di studi riconosciuto anche dalle più prestigiose università all’estero). La lingua ufficiale è l’inglese, tuttavia l’ammissione alle selezioni non richiede competenze in questa lingua. Bozzetto_2016_18_donatori
Infine, sabato scorso Rai 1 ha mandato in onda una trasmissione su Trieste che ha dedicato un bel servizio anche al Collegio di Duino: Linea Verde Orizzonti (13° minuto “Le nazioni unite degli Studenti”). Il link è http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html?day=2015-11-14&ch=1&v=590601&vd=2015-11-14&vc=1#day=2015-11-14&ch=1&v=590601&vd=2015-11-14&vc=1

Nu’ cuppetiell d’intrattieni

15 novembre 2015

 

Quando abitavamo a Napoli con i miei genitori andavamo spesso a casa della mia nonna materna, Maria Caprioli vedova de Conciliis.
C’erano sempre anche le mie zie Pia e Marta, che vivevano ancora con lei.
Molte volte mi dicevano di andare da Filomena, in cucina, e farmi dare “Nu’ cuppetiell d’intrattieni”,
Io non capivo cosa fosse, ma andavo e riferivo, perché sapevo che mi aspettava una cosa gradevole.
Filomena, la cameriera che aveva iniziato a lavorare in quella casa a quattordici anni, coetanea di mia zia Marta, mi raccontava cose divertenti accompagnate da smorfie buffe, e io passavo una piacevole mezz’ora in sua compagnia.
Avevo appena tre, quattro o cinque anni, solo più tardi ho capito che nel frattempo i grandi parlavano di cose che non era il caso che io sentissi e ho apprezzato la sensibilità e l’intelligenza che suggerivano loro di allontanarmi.

Ecco, io vorrei che anche oggi, soprattutto in questi drammatici giorni, bambine e bambini fossero tenuti al riparo da discorsi e immagini televisive che non sono in grado di elaborare da soli senza danno.

Non si tratta di tenerli all’oscuro, anche perché non sarebbe possibile, ma di informarli nel modo giusto, attraverso le parole di mamma e papà, soprattutto rispondendo alle loro domande che si spera facciano a genitori non troppo indaffarati.
Nonna Rosanna
15 novembre 2015

DAL PARCO DI VEIO

3 novembre 2015

Riceviamo da Aspettare stanca XV Municipio e pubblichiamo

SCARICA IL PDF

Riceviamo da Aspettare stanca XV Municipio e pubblichiamo

UN BANDO DEL PARCO DI VEIO E  NOTIZIE SU PROSSIMI EVENTI
Per informazioni http://www.parcodiveio.it/

Bando con scadenza 30 novembre 2015
Per l’affidamento in concessione di un laboratorio per le preparazioni alimentari presso la sede del Parco di Veio.

Visite e corsi
Decine di iniziative alla scoperta dei luoghi più interessanti, noti e meno noti del Parco che uniscono valori naturalistici e culturali: escursioni nella natura, visite ai beni storico-archeologici, attività ludico-ricreative, percorsi in bicicletta.
Come sempre, vi terremo informati settimanalmente sulle attività in programma nel weekend attraverso la nostra newsletter.
Scaricate la Locandina Giorniverdi nel Parco di Veio 2015
Info e Prenotazioni:
prenotazione obbligatoria via mail a: info@viaggiareinnatura.com (se impossibilitati ad inviare una mail inviare un sms al 328.4385758) lun/ven 9.30-18.00 per le attività del sabato 9.30-18.00 per le attività della domenica indicando:
– Titolo dell’attività
– Numero dei partecipanti
– Età dei partecipanti
– Nome valido per la prenotazione
– Numero di cellulare (per eventuali comunicazioni) Infoline: 0761268509—3284385758

VISITE GUIDATE:

Eventi patrocinati:
7 novembre 2015 dalle ore 9,30 alle ore 18,00 14 e 15 novembre 2015
Le Erbe Spontanee: le proprietà, gli usi, i miti, i riti
Workshop sulle proprietà, gli usi, i miti e i riti delle erbe spontanee del territorio (more…)

ll film di Antonietta De Lillo per riflettere sul sogno di rinnovamento politico e sociale della Repubblica Partenopea del 1799. a partire dalla figura di Eleonora Pimentel Fonseca

1 novembre 2015

* IL RESTO DI NIENTE AL CINEMA
A partire dal 3 novembre al Cinema La Perla di Napoli e al KINO di Roma, e dal 12 novembre al Cinema Beltrade di Milano, marechiarofilm in collaborazione con Lo Scrittoio intende rioffrire al pubblico la possibilità di vedere il film sul grande schermo, in occasione del decennale dell’uscita in sala.
Per informazioni: distribuzione@marechiarofilm.com

Il romanzo di Enzo Striano e l’omonimo film di Antonietta De Lillo offrono un’occasione di riflessione sul sogno di rinnovamento politico e sociale a partire dalla figura di Eleonora Pimentel Fonseca e degli altri protagonisti della Repubblica Partenopea del 1799.
* A SCUOLA CON IL RESTO DI NIENTE (more…)