La riforma elettorale al Senato: norme di garanzia di genere nel nuovo ITALICUM

by

L’Assemblea del Senato prosegue oggi, venerdì 23 gennaio l’esame del ddl n. 1385 e connesso, recante disposizioni in materia di elezione della Camera dei deputati.
Come stabilito dalla Capigruppo, la discussione proseguirà poi lunedì 26 alle 15 e martedì 27 alle 9,30, con sedute senza orari di chiusura.

Prosegue l’esame degli emendamenti non preclusi dall’approvazione dell’emendamento Esposito avvenuta nella seduta di mercoledì scorso, 21 gennaio.
Vedi Emendamento Esposito Emendamento Esposito

Tralasciamo, almeno per ora, le polemiche e le obiettive difficoltà riguardanti un testo di riforma elettorale che ora contiene una premessa riepilogativa (quella appunto contenuta nell’emendamento Esposito), alla quale l’intero testo dovrà essere conforme.
Così come rinunciamo, sempre momentaneamente, a esprimerci sull’impianto, drasticamente modificato, dell’intera riforma, anche se alcune cose segnano negativamente la futura legge, come la possibilità di pluricandidature in ben dieci collegi,
Buone notizie per le norme di garanzia di genere nell’emendamento Esposito:innanzitutto la doppia preferenza di genere, ma anche la percentuale minima del quaranta per cento del sesso meno rappresentato nelle capolisture in ciascuna delle venti circoscrizioni (che raggruppano i cento collegi).
Criteri che saranno ulteriormente rafforzati con l’approvazione, che dovrebbe avvenire il prossimo lunedì, dell’emendamento 1.7001/166 a firma delle senatrici di tutti i gruppi (testo originario prima firma Fedeli, Cirinnà…) proposto dalla presidente Finocchiaro alla legge elettorale sulla rappresentanza di genere.
Come scrive la senatrice Monica Cirinnà, è un grande passo avanti per il quale, in tante e in modo trasversale, ci siamo impegnate da tempo.Comunicato Monica Cirinnà
A pena di inammissibilità della lista, infatti, nel numero complessivo dei capolista nei collegi di ciascuna circoscrizione non possono esservi più del 60 per cento di candidati dello stesso sesso. Inoltre è introdotta la possibilità di esprimere la doppia preferenza di genere sulla scheda.
RISULTATI FRUTTO DI LUNGHE BATTAGLIE DELLE ASSOCIAZIONI E DELLE PARLAMENTARI.

Tag: , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: