Archive for luglio 2014

Rete per la Parità: Governo assicuri il rispetto dell’equilibrio di genere nelle nuove Giunte comunali

25 luglio 2014

Comunicato

La Rete per la Parità con una lettera del 21 luglio ha chiesto che il Governo, nella persona del suo Presidente (titolare delle Pari Opportunità) e della Ministra per gli Affari regionali, in collaborazione con il Presidente dell’ANCI, dirami un primo invito ai sindaci dei Comuni con popolazione superiore ai 3000 abitanti eletti lo scorso maggio, perché procedano agli opportuni rimpasti se le nuove Giunte non rispettano la norma prevista dalla legge 56 del 2014, comma 137.
Dovrebbe inoltre essere avviato un monitoraggio ufficiale – prosegue l’Associazione- per porre in essere ulteriori atti del Governo nei confronti delle amministrazioni con Giunte non in linea con le norme in vigore.
Il rispetto delle norme sulle Pari Opportunità, conclude la lettera, non può essere demandato ancora una volta solo a iniziative volontarie, onerose e non in grado di seguire tutti i casi.

Ufficio stampa Rosangela Petillo
mobile 338 7002506
RP Communication
http://www.rpcommunication.it
info@rpcommunication.it (more…)

L’equilibrio di genere nelle giunte e nei consigli di amministrazione. Atti del Convegno della Rete per la Parità

13 luglio 2014

Rete per la Parità,
Associazione di promozione sociale per la Parità uomo-donna secondo la Costituzione Italiana

L’equilibrio di genere nelle giunte e nei consigli di amministrazione Roma, 29 maggio 2014

Sul sito  gli atti del Convegno, nel quale Aspettare stanca è stata parte attiva.

http://www.reteperlaparita.it/atti-del-convegno-del-29-maggio-2014/

Accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Roma (4 punti formativi).

Per ricevere direttamente gli aggiornamenti sulle attività della Rete per la Parità consigliamo di iscriversi al sito http://www.reteperlaparita.it

lasciando  la mail come indicato nell’icona a destra NOTIZIE DAL SITO  iscriviti qui.

Ancora aspettiamo i due componenti della Corte Costituzionale e gli otto del CSM

13 luglio 2014

Ancora aspettiamo i due componenti della Corte Costituzionale e gli otto del CSM che devono essere eletti dal Parlamento.
E’ evidente che gli accordi fanno parte di un pacchetto ancora in sospeso.

Nella seduta del 10 luglio per il CSM (quinto scrutinio), hanno ottenuto voti: Besostri 83; D’Andrea 56; Modugno 54; Niccolai 49; Carlassare
7; Violante 6
Per la Corte Costituzionale (secondo scrutinio) hanno ottenuto voti: Sannicandro 11;
Torrisi 4.
leg.17.sedutaComune.sed0007.data20140710
Nel frattempo i magistrati hanno eletto i componenti del CSM: tra loro una sola donna: Maria Rosaria San Giorgio.
Leggi in
http://www.lettera43.it/cronaca/rinnovo-csm-vincono-i-candidati-di-ferri_43675134745.htm

3 luglio DOPPIA FUMATA NERA IN PARLAMENTO

3 luglio 2014

Dal sito Camera:
PARLAMENTO IN SEDUTA COMUNE – Elezione due giudici della Corte Costituzionale e otto componenti del CSM
Si è riunito il Parlamento in seduta comune per l’elezione di due giudici della Corte Costituzionale (quarto scrutinio) e di otto componenti il Consiglio superiore della magistratura (primo scrutinio). I giudici nominati dal Parlamento in seduta comune sono eletti a scrutinio segreto e con la maggioranza di due terzi dei componenti nei primi tre scrutini. Per gli scrutini successivi è sufficiente la maggioranza di tre quinti dei componenti. Per il Consiglio superiore della magistratura necessita la maggioranza dei tre quinti dei componenti il Parlamento in seduta comune nei primi due scrutini. Negli scrutini successivi è sufficiente la maggioranza dei tre quinti dei votanti. Poiché in entrambi gli scrutini nessuno ha raggiunto il quorum previsto si deve procedere a un quinto e a un secondo scrutinio che avranno luogo giovedì 10 luglio.

Nota di Aspettare stanca:
I nuovi giudici costituzionali sostituiranno il presidente Gaetano Silvestri e il vicepresidente Luigi Mazzella.
Tra gli 8 laici che siederanno nel rinnovato Csm sarà scelto il nuovo vicepresidente.